Tutti gli emendamenti presentati dalle forze politiche che raccoglievano le richieste dei sindacati sono giudicate INAMMISSIBILI. Riteniamo che ciò rappresenti una ingiustizia e una mancata risposta alle istanze di oltre 15000 docenti di religione cattolica con contratto a tempo determinato.

Dichiarati Inammissibili tutti gli emendamenti, riguardanti gli insegnanti di religione cattolica e il loro concorso, che erano stati presentati da diverse parti politiche al DL Sostegni-bis.
Le organizzazioni sindacali firmatarie del Patto per la scuola si sono riunite nella mattina di giovedì 17 giugno 2021 per concordare un’azione comune e chiedere congiuntamente una risposta concreta alle istanze degli oltre 15000 docenti di religione cattolica precari.

Presenti i rappresentanti sindacali per gli insegnanti di religione cattolica delle sigle sindacali FLC CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS CONFSAL e ANIEF

Documenti